giovedì 7 luglio 2011

Alveare vista mare con gente da odiare

La parola condominio deriva dalla crasi fra due parole: condom e dominio.
In pratica l'esatta traduzione di condominio sarebbe "agglomerato di teste di cazzo".
Nel mio palazzo (perchè per gli altri è un condominio, per me è un palazzo) a piano terra ci sono la famiglia Li Gazzi e, da poco, un avvocato vi ha messo il proprio studio. Ma perchè l'ufficio degli avvocati si chiama studio? Forse perchè studiano come fregare la legge? Fatto sta che l'unica conseguenza dell'arrivo di questo avvocato è che girano molte più facce di merda del solito. La famiglia Li Gazzi è composta da marito, moglie e due figli. Il signor Li Gazzi lo trovammo una volta svenuto per le scale con un martello in mano. Scoprimmo poi che aveva litigato con la moglie e la stava inseguendo per le scale con quel corpo contundente, quando si sentì male. La signora Li Gazzi è la classica tipa che le pesa la lingua quando deve salutare. Per lei dire buongiorno è davvero un'impresa faticosa.
Il figlio maschio era fidanzato da anni con una tizia, poi lei andò a Lourdes, ebbe una specie di illuminazione mistica e lo lasciò. Allora lui in capo a tre mesi si fidanzò con un'altra e si sposò; ora hanno un bel bambino. Da questa vicenda ho arguito che a lui non interessava chi fosse la moglie, aveva solo voglia di sposarsi. La figlia dei Li Gazzi pure si è sposata, ha un bel bambino e il marito ha uno sguardo così vivo e intelligente che m'aspetto vinca un paio di premi Nobel nel prossimo decennio.
Al primo piano ci sono due famiglie: quella degli Gnoccoli e quella degli Avepater.
Il signor Gnoccoli è un tipo interessante. Spia tutto e tutti dal balcone, rompe il cazzo sui contatori e le bollette e si vanta di saper aggiustare tutto, ma nessuno l'ha mai visto con un attrezzo in mano. E' un berlusconiano pentito; il resto della famiglia non conta.
Gli Avepater sono madre anziana e figlio quarantenne. Lui è interessante perchè pare un Che Guevara con problemi alla tiroide ed ha abbracciato una di quelle religioni che si costituiscono in sette. Non so di quale messaggio evangelico siano portatori, ma di sicuro non quello dell'esaltazione del digiuno purificatore.
Al secondo piano ci sono gli Scapazzo e i Gigliolingua. Gli Scapazzo sono arrivati da poco e sono una coppia di giovani sposi. L'altro giorno lui ha bussato alla mia porta e m'ha dato dei confetti azzurri perchè la moglie aveva partorito un maschio. Sembrava molto felice, ma a me non poteva fregare di meno nè capivo cosa avesse da gioire. M'è parso alquanto contrariato che io non condividessi la sua gioia e allora, siccome sono buono, ho chiamato mia madre che è sempre contenta di poter fare ste recite di gridolini e sorrisini con il prossimo. I Gigliolingua sono anch'essi una coppia di sposi con tre bambini piccoli che rompono il cazzo perchè per usare l'ascensore ci mettono un sacco di tempo. Non hanno molto importanza, gli unici fatti rimarchevoli sono che lui tutte le sere porta le pizze a casa (si vede che la consorte non ha voglia di cucinare) e che la moglie è la classica donna che quando la vedi non puoi fare a meno di pensare "madò che porcona!"
Al terzo piano c'è quello che io chiamo il settore ospizio.
Ci sono i Rimbambaldi da un lato e i Cateteriani dall'altro. Dei Rimbambaldi in realtà conosco solo lei; una vecchia che infesta l'ascensore di una puzza putrefatta insopportabile e rompe i coglioni sul portone che deve stare chiuso. I Cateteriani c'è lei che ha delle ascelle che puzzano quanto un emmental scaduto da sedici anni e lui che son più di dieci anni che non esce di casa e che si lamenta tutti i giorni urlando AAAAA AAAAA AAAAA. A volte di notte lo sento e mi chiedo ma perchè non dice pure BBBBB BBBBB CCCCC CCCCC DDDDD DDDDD?
Al quarto piano abitiamo il Pazzo ed io con la veneranda madre. Il Pazzo è pazzo. Urla, rompe la roba di casa sua, mette fuori uso l'ascensore e se parcheggiano davanti al suo garage va in escandescenze e salta come un pazzo sull'auto che gli ostruisce il passaggio. Uno spettacolo imperdibile.
Chiudiamo con il quinto piano dove abita solo la signora Tirchiazzi, con la polacca di compagnia, che possiede anche l'altro appartamento. Ha un'età che oscilla fra i 99 e i 115 anni. Non ho molto da dire su di lei tranne il fatto che il nipote, che sta a Roma, aspetta l'eredità da decenni e ogni volta che la viene a trovare guardare la sua espressione delusa non ha prezzo. Odio la signora Tirchiazzi perchè ha le chiavi del terrazzo e non le dà a nessuno. Io mi sono vendicato e le ho fregato alcuni libri che aveva in casa e che non leggeva mai. Così impari vecchiaccia!

16 commenti:

  1. Come si fa l'emoticon per gli applausi?
    La traduzione di "condominio" è meravigliosa!!

    (Che goduria abitare in una casa singola senza quegli "agglomerati" da sterminio che si incontrano sulle scale dei "palazzi"! :-P )

    RispondiElimina
  2. ah, sei una villana? t'invidio...







    :P

    RispondiElimina
  3. Seeee! Magari!
    Non sono nemmeno una "villina" se è per questo.
    È solo una vecchissima casetta singola quasi ottantenne che cade a pezzi, ma non avere teste di condom puzzolenti da sopportare non ha prezzo!!
    (Però se proprio vuoi... puoi invidiarmi se non altro i 50 metri di distanza dalla splendida spiaggia!)

    :P :P

    RispondiElimina
  4. cara mia, non so che spiaggia sia ma io sono a cento metri dal mare.
    di fronte ho capri, punta campanella e sto a un tiro di schioppo dalla penisola sorrentina...




    :P

    RispondiElimina
  5. Che tipini simpatici i tuoi inquili però :)
    Ma come fai a sapere tutto di loro?
    Allora sei pure tu uno spione...
    Io non ho la più pallida idea di chi viva nel mio palazzo, sarà perchè ne cambio uno l'anno.
    Però dell'attuale so che tutte le volte che rientro sento dei profumi di cucina esotica diversa per ogni piano e vorrei suonare alle loro porte solo per chiedere di assaggiare quel diavolo che stanno cucinando.
    Però in base a questo,potrei stilare una lista del tipo: primo piano = cingalesi, secondo piano = etiopici, terzo piano = filippini (vedo sempre un sacchetto fuori dalla porta con carcasse di cane) e via dicendo.

    Divertente il post però :)

    PS
    Azz quasi quasi mi autoinvito per una vacanza dalle tue parti, certo, non sarà come la Sicilia e le Isole Eolie ma potrei accontentarmi ;-)

    RispondiElimina
  6. bè cosa si può mai fare in un condominio se non spiare? è divertene quasi quanto nascondere gli zerbini e infilare il ciuingam nelle toppe delle porte.


    azz, mò scatta la guerra siculo-napoleatana!!!
    scherzo, ci son stato in Sicilia, terra meravigliosa dove si mangia roba che è fuori dalla comprensione umana.
    bella la Sicilia, belli i siciliani.
    mi sono accorto subito che tu non potevi essere romana.

    RispondiElimina
  7. addirittura?? E da cosa? Eppure dalla foto non si vedono i baffi ;-)
    Comunque l'ho scritto in diversi post e questo MARE sempre presente e amato...

    In genere ho avuto un bel feeling con i napoletani.

    RispondiElimina
  8. all'inizio ho visto che abitavi a roma perchè ne avevi parlato, ma eri troppo simpatica e geniale per essere romana.


    non so se s'è capito, ma non vado d'accordo con l romane.
    tranne due.

    RispondiElimina
  9. grazie Andrè, quando avrò un calo di autostima verrò a cercarti :)

    Si, l'avevo intuito...

    RispondiElimina
  10. Noto con molto piacere che qui siamo tutti della specie dei terrons iucundi! :D
    Va bene Andreij, mi arrendo. Siamo quasi pari.
    Il mio tiro di sputo è solo taorminese.
    :P :P :P

    Ahahah! "Fuori dalla comprensione umana" non l'avevo ancora sentito, perciò ritieniti ufficialmente invitato a pranzo.

    Ciao compaesana OrsaBIpolare! Per addolcire gli eventuali cali di autostima, anche un paio di grosse flebo di cannoli alla ricotta sarebbero efficacissime, eh?
    :)

    RispondiElimina
  11. Devo dire che io mi considero un abitante della Magna Grecia.
    Taormina pure è bella e accetto con piacere l'invito a pranzo.
    (che non potrai ritirare, visto che è un invito scritto)

    RispondiElimina
  12. Consomini= Varia umanità e con quella dobbiamo farci i conti sempre.
    Anche io mio condominio è pieno di varie ed eventuali: il ragazzo del secondo piano che è impazzito dopo una delusione d'amore e adesso va avanti a psicofarmasi e soliloqui sul balcone che vive con il gemello ex tossico , nati ricchissimi e adesso in bollettissima, la figlia della prostituta che ha fatto um figlio con un delinquente( morto ) poi un altro con un altro delinquente che la picchia quando è ubriaco ma lei lo ama e guai a chi glielo tocca, la beghina sposata con un casanova da strapazzo da oltre 30 anni e si vede, un paio di giovani coppie dallo sguardo morto e sepolto, una famiglia di conigli ( 5 figli per avere alla fine finalmente i maschi) una famiglia benpensante pericolosissima perchè moralista e integerrima, un albanese che parla barese...insomma un bel minestrone ma tant'è.
    Tu però hai fatto un bel post divertente :-)

    Insomma siamo tutti terroni! io sono barese ma abito a 10 km da Bari ( purtroppo) e vedo da lontaaaaaaaaaano il mare :-)

    RispondiElimina
  13. (che non potrai ritirare, visto che è un invito scritto)

    ?????

    (Quindi non avresti potuto neanche accettarlo... o sbaglio? Non so che cavolo ho capito, sono un po' rinco dall'afa!)
    :)

    RispondiElimina
  14. Ciao a te Ydea e grazie per il suggerimento, ma vorrei rimettermi in linea e i cannoli non sono propriamente "dietetici" :(
    Per fortuna l'autostima è ancora su :)

    Io ho capito che ti toccherà sfamare con delizie sicule Andrè, fai del tuo meglio, magari si dimentica le pene d'amore...

    @ Luce
    Caspiterina! Pure i tuoi vicini non scherzano...

    RispondiElimina
  15. Altro che rinco! Fusa totale sono! Mea culpa.
    Ho riletto adesso... ahahahahahhh!
    Avevo inteso il verbo "ritirare" nel senso di "prendere in consegna" (come quando si va a ritirare un invito scritto sui cartoncini)e tu invece intendevi ritrattare! Sono bollita!
    Vado a fare penitenza in cucina. Ti va bene una teglia di involtini di melanzane o preferisci un bel piatto di pasta alla Norma?
    ;)

    RispondiElimina
  16. PASTA ALLA NORMA!!!!


    (e, se si può, pure un pezzettino di cassata...)

    RispondiElimina